La Cannabis Sativa ha un’ effetto meno rilassante della Cannabis Indica ma ha notevoli effetti  benefici derivanti dal cannabidiolo che spaziano dal rilassamento alla riduzione di ansia e attacchi di panico.

Il Cbd  e il Thc presenti naturalmente nelle piante di canapa, interagiscono con i recettori cerebrali aiutando ad alleviare l’ansia

Ogni persona affetta da ansia sviluppa una propria forma di stress a se stante e la Cannabis Sativa, un potenziale rimedio, dev'essere preso con cautela, con il fine di essere considerato un palliativo all'ansia.

Il modo esatto in cui si influenzano i recettori non è completamente compreso, si pensa che si alterino i segnali della serotonina.

La serotonina è una delle sostanze chimiche del corpo che svolge un ruolo importante nella parte mentale.

I bassi livelli di serotonina possono causare ansia in molte persone.

Il trattamento convenzionale per la serotonina bassa è la prescrizione di inibitori selettivi.

La Cannabis Sativa,  per alcune persone, potrebbe essere un’alternativa naturale per la gestione dell’ansia rispetto ai farmaci antipsicotici che sono noti per causare significativi effetti collaterali.

Per quanto riguarda l'effetto, il rilassamento è  blando; dopo aver fumato niente fattanza esagerata, niente paranoie, un rilassamento che migliora l'umore come lo migliorerebbe un buon bicchiere di vino o un bicchierino di whisky.